logo

2017

Mercoledì, 22 Marzo 2017

Terme Merano, oasi di benessere nel cuore della città

Alto Adige. Salute e benessere, protagonisti del complesso termale meranese.

TERME MERANO,  OASI DI BENESSERE NEL CUORE DELLA CITTÀ

Il benessere viene dalla natura.

 

 

Un complesso termale perfettamente integrato nel territorio, 5 ettari di parco mediterraneo con laghetto di ninfee nel quale confluisce la piscina sportiva, 25 piscine coperte e scoperte, 1250 metri quadrati di saune, una trentina di sale per trattamenti di bellezza e terapeutici, un centro medico, spazio bimbi e bistro: questi sono alcuni dati relativi alle Terme Merano, un’oasi di salute e benessere che sorge nel cuore della città.

 

Un tuffo nel piacere

Dalla vasca fitness a quella con idromassaggio, dal bagno sorgivo ai tonificanti whirlpoools, dalla piscina per il nuoto controcorrente a quella con acqua salina, dalle vasche con acqua calda a quelle con acqua fredda, dal percorso termale Kneipp alla piscina sportiva che confluisce nel laghetto esterno delle ninfee alle piscine per bambini: sono ben 25 le piscine, di cui 15 aperte tutto l’anno e 10 aperte da metà maggio a metà settembre, per un totale di 2000 metri quadrati di superficie a disposizione degli ospiti delle Terme Merano.

Dal cubo di vetro, che costituisce uno dei corpi principali del complesso termale, si può sempre godere lo splendido scenario naturale, mediterraneo e alpino insieme, che caratterizza la città di Merano.  

 

Caldamente raccomandate

A riscaldare ancor più gli ambienti dell’area saune delle Terme Merano c’è il calore del legno, usato a profusione sia nelle saune che nelle sale relax all’interno del complesso termale e nel parco. L’ospite può scegliere tra diverse tipologie di sauna: dal caldarium con inalazioni idrominerali da cui si sprigionano vapori di erbe e fiori, alla sauna finlandese esterna,una delle più grandi dell’Alto Adige, fino al bagno di vapore Trauttmansdorff che gode di un ampio spazio, tale da permettere di ospitare la stufa della sauna e poter così fare normalmente anche le gettate di vapore con spezie e aromi diversi.

Con una nuova veste, completamente rinnovate, sono a disposizione degli ospiti anche la nuova sauna al fieno biologico dell’Alto Adige e la Stanza della neve.La nuova sauna al fieno biologico dell’Alto Adige caratterizzata dall’effetto calmante e rilassante del fieno, antinfiammatorio, benefico e rivitalizzante sull’organismo. Contiene 2 stufe per le gettate di vapore, una speciale illuminazione può essere utilizzata per la fototerapia, mentre gli oli essenziali del fieno vengono assorbiti in maniera ottimale attraverso le vie respiratorie e la pelle.

La nuova e originale Stanza della neve è unambiente luminoso e dal design moderno, con una panca in legno di abete antico, accoglie i salutisti che si abbandonano alle temperature glaciali, -10° C, per raffreddare il corpo dopo la seduta in sauna. Il freddo secco fa percepire una temperatura meno fredda di quella reale permettendo uno sbalzo termico maggiore. Da qui i benefici per l’organismo: stimolazione dei vasi sanguigni, rafforzamento del sistema immunitario, alleviamento del dolore, rilascio degli ormoni della felicità.

 

L’acqua termale

Fin dai tempi di Sissi, Merano è nota meta di villeggiatura scelta come città di cura, per il suo clima mite e l’aria salutare. L’apertura delle Terme Merano ha cambiato il profilo da stazione climatica a località termale, valorizzando quella vocazione alla salute e al benessere che da sempre contraddistingue Merano. L’acqua piovana penetra le rocce granitiche di San Vigilio arricchendosi di radon, fluoro e metalli rari; attraversa una galleria per 1200 m di lunghezza, a una quota dai 1503 ai 1483 metri s.l.m.. Dopo un dislivello di ben 1223 metri, quando il prezioso liquido raggiunge le Terme Merano è diventato acqua termale. Un’acqua particolarmente indicata in caso di affezioni croniche delle vie respiratorie, disturbi reumatici ed articolari, che trova applicazione sia nelle inalazioni, a getto di vapore, aerosol o doccia nasale micronizzata, sia nei bagni termali in vasca singola. Le cure inalatorie si possono effettuare anche in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale.

 

Avvolti nella natura altoatesina

L’offerta del centro Spa & Vital di Terme Merano impiega in prevalenza i prodotti naturali altoatesini, tra cui uva, mela, erbe aromatiche e fieno, pino mugo, siero di latte, miele,  stella alpina e il marmo di Lasa, new entry del centro.

I trattamenti spaziano dai bagni rilassanti nella tinozza di legno o nella vasca imperiale, ai tradizionali bagni altoatesini nella lana di pecora e nel fieno di montagna. Vengono inoltre proposti impacchi e peeling, rilassanti massaggi e trattamenti cosmetici.

Si possono scegliere trattamenti singoli o di coppia da condividere con il partner, quelli specifici per l’uomo o per la donna, i pacchetti benessere a base di un prodotto naturale fino a quelli completamente personalizzabili.

Le Terme Merano hanno realizzato inoltre una linea di prodotti alla mela, sviluppata in base ai più recenti principi naturali di bellezza, arricchita dell’acqua termale delle Terme Merano, che insieme alla mela agisce prevenendo l’invecchiamento e mantenendo la pelle idratata e tonica.

 

In forma

Lieve ma efficace il fitness praticato nel centro di Terme Merano, provvisto di attrezzature moderne e in grado di offrire un variegato programma di corsi all’interno e all’aperto: jogging, cardiofitness, yoga, pilates, fisioterapia, acquagym, anche con personal trainer.

Leggerezza protagonista anche dei menù serviti nel caffè di piazza Terme e nel Bistro Terme: freschi ingredienti altoatesini, preparazioni che ne conservano le proprietà e combinazioni raffinate garantiscono il piacere gastronomico assicurando poche calorie e tanto gusto.  

 

Il Parco delle Terme Merano

In estate, dal 15 maggio al 15 settembre, l’offerta termale è ancora più completa grazie al parco delle Terme Merano. Oltre cinque ettari di manto erboso curatissimo fanno da cornice alle piscine esterne di varia grandezza e tipologia, con sentieri, oasi relax alberate e aiuole fiorite che colorano il panorama.

Tra tutte le vasche spicca la maestosa piscina di 33 metri che s’insinua all’interno di un laghetto, cuore del parco termale, coperto da profumate ninfee.Proprio qui si trova un angolo dedicato alle tartarughe palustri, abbandonate dai proprietari e successivamente accolte e accudite dalle Terme Merano. Un percorso tematico ne illustra la storia e alcune curiosità.

Tra le altre piscine, quella per il nuoto controcorrente, le vasche con acqua calda e fredda, la vasca Kneipp, il bagno di vapore immerso nella roccia, la cascata e le docce a fiotto. L’ambiente è ideale per lasciarsi andare alle emozioni, per sentire l’erba fresca stuzzicare i piedi nudi, per godersi il panorama del gruppo del Tessa.

 

In vacanza a Merano

Terme Merano conta su numerose strutture ricettive partner che spaziano dagli hotel 4 stelle agli appartamenti ai camping all’agriturismo. Le proposte di soggiorno sono consultabili nel sito delle Terme Merano.

 

Info: Terme Merano, www.termemerano.it, tel. 0473.252000.