logo

Società trasparente

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 5 aprile n. 80 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 avente ad oggetto “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”.

Il Decreto di riordino riprende la nuova nozione di trasparenza, introdotta nell’ordinamento italiano dall’art. 11 del Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, intesa come "accessibilità totale, anche attraverso lo strumento della pubblicazione sui siti istituzionali delle amministrazioni pubbliche, delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità".

Questa idea di trasparenza, che si sintetizza nelle parole "accessibilità totale", concorre a determinare quei livelli essenziali delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche a fini di trasparenza, prevenzione, contrasto della corruzione e della cattiva amministrazione, a norma dell'art. 117, comma 2, lettera m), della Costituzione e presuppone l’accesso da parte dell’intera collettività a tutte le “informazioni pubbliche”, secondo il paradigma della “libertà di informazione”.

Nella sezione “Azienda Trasparente” sono raccolti i dati, le informazioni e i documenti da pubblicare ai sensi del citato Decreto Legislativo e delle ulteriori disposizioni di legge vigente.

Le sotto sezioni sono in continuo aggiornamento da parte degli uffici competenti in relazione alla produzione delle informazioni richieste.